Caradisiac utilise des cookies pour assurer votre confort de navigation, à des fins statistiques et pour vous proposer des services adaptés. En poursuivant votre navigation, vous en acceptez l'utilisation. En savoir plus X

inscription
  
»
»
»

LA SCUDERIA CENTRO SUD

 

WRC / IRC / ERC : soupapes Histoires du sport automobile : AL spectateur, MI33, EMRallye, 1 utilisateur anonyme et 20 utilisateurs inconnus
Ajouter une réponse

 Mot :  Pseudo :  
Vider la liste des messages à citer  
 Page :
1  2
Page Suivante
Page Précédente
Auteur
 Sujet :

LA SCUDERIA CENTRO SUD

Prévenir les modérateurs en cas d'abus 
n°15024240
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 02-03-2009 à 11:22:26  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Publicité
LA SCUDERIA CENTRO SUD



LogoCentro-sud2




La seconda piu importante scuderia d'Italia doppo la Ferrari !


La Scuderia Centro Sud è stata una squadra italiana privata di Formula 1, attiva dal 1956 al 1965, creata da Guglielmo Dei:


Guglielmo Dei

mimmodei
Mimmo Dei a sinistra con Lorenzo Bandini



Guglielmo Dei, detto "Mimmo", nato a Roma nel 1909, fu pilota dilettante negli anni trenta, ottenendo anche discreti piazzamenti alla guida notamente di una Bugatti "brescia".
Dopo essere diventato concessionario Maserati a Roma, specialozzandosi nelle vetture da competizione, fondò la Scuderia Centro-Sud, che in breve divenne la più attiva e nota d'Italia nelle corse per monoposto. Fu attiva tra il 1956 e il 1965, sopratutto on Formula 1, disputando Gran premi titolati e non. La Centro-Sud creò anche una notissima scuola di pilotaggio e fu perciò fucina di campioni.
Il mondo delle corse , del quale era un grande conoscitore, lo ha infatti sempre considerato un inventore di uomini.
Mimmo Dei, com spiega nella sua autobiografia (vedere il suo libro "DEI EX MACHINA" - Fucina - ), preferiva dire "inventore di soldi".

Erano i tempi che per fare quadrare il cerchio, bisognava correre per intascare i premi di ingaggio gara.Il funzionamento della Centro-Sud era dovuto al fatto che un pilota peteva noleggiare una macchina e correre il gran premio con vetture Maserati e cooper-maserati. PIloti del calibro di Lorenzo Bandini, Giancarlo Baghetti e altri nomi illustri dell'automobilismo sportivo , iniziarano la loro attività dalla Scuderia Centro-Sud.

I piloti della Centro-Sud

Cliff Allison
Giancarlo Baghetti
Lorenzo Bandini
Giorgio Bassi
Lucien Bianchi
Joakim Bonnier
Roberto Bonomi
Ernesto Brambilla
Ian Burgess
Roberto Bussinello
Nicha Cabral
Louis Chiron
Colin Davis
Maria Teresa de Filippis
Azdrubal Fontes Bayardo
Gerino Gerini
Horace Gould
Toulo de Graffenried
Masten Gregory
Hans Herrmann
Tony Maggs
Willy Mairesse
Carlos Menditeguy
Massimo Natili
Fritz d'Orey
Troy Ruttman
Giorgio Scarlatti
Harry Schell
Wolfgang Seidel
Carroll Shelby
André Simon
Moisés Solana
Alfonso Thiele
Alessandro de Tomaso
Maurice Trintignant
Wolfgang von Trips
Luigi Villoresi


La scuola piloti della Centro-Sud

La sede, inizialmente realizzata a Roma, fu stabilita di fronte all'Aerautodromo Modenese.

parla Mimmo: "Questa scuola  ha avuto un gran successo, oserei dire un grandissimo successo perchè ho avuto la soddisfazioneche ne hanno parlato tutti i giornali del mondo e ho visto le mie fotografie e le fotografie della nostra scuola su tutte le piu importanti riviste mondiali, perfino una della Nuova Zelanda che mi mandò due allievi per il corso di perfezzionamente alle corse.
D'altre parte penso che non esisteva , non era mai esistita e non sarebbe piu esistita una scuola di pilotaggio al mondo che poteva dispore di 10 machine che erano:"

Le machine della Centro-Sud

A6GCS-08



1 Ermini 1100
1 Osca 1500
4 maserati A6GCS
1 maserati 3000
2 maserati formula 1 2500
1 ferrari testarossa 2000

Message édité par FORZAITALIA le 02-03-2009 à 11:38:19
n°15024242
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 02-03-2009 à 11:31:59  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 


797px-Cooper_T51_Centro_Sud_Donington
ex-Scuderia Centro Sud Cooper-Maserati T51, waiting in the paddock of the VSCC SeeRed race meeting, Donington Park, September 2007.
n°15025298
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 05-03-2009 à 09:19:48  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
La ferrari 500 TRC della Centro sud's driving school :
telaio 0696MDTR 57  500 TRC Spyder Scaglietti

500TRC-197

Questa machina era proprieta di Fernand Tavano (Francia). A partecipato a diverse gara:

57/jun/22-23  dnf 24h Le Mans Fernand Tavano
57 - back to factory for engine repair  
57/sep/08  6th  Circuit de Cadours Fernand Tavano #34 FY57
57/oct/06 2nd Coupes du Salon, Monthlery Fernand Tavano  
58/apr/13 1st Coupes du Printemps à Monthlery Fernand Tavano
58/apr/27 4th OA 1st IC Cote de Planfoy Fernand Tavano  
58/may/01 4th Course de Micromils Fernand Tavano  
58/may/25 dnf (engine) GP des Frontières, Chimay Fernand Tavano #10  
58 - engine sent back to factory for repair  
58/jun/08 1st IC Cote de Macon-Solutré Fernand Tavano  
58/jun/15 2nd IC GP de Paris, Monthlery Fernand Tavano  
58/jun/29  8th IC Cote du Mont Ventoux hillclimb Fernand Tavano
59/may/03 1st Cote de Marseille, Montagne-Sainte Victoire Fernand Tavano
59/may/07 1st Cote de la Gineste Fernand Tavano #148  
59/may/10 1st Cote du Val de Cuech Fernand Tavano  
59/may/10 1st Trophée de Provence Fernand Tavano  
59/may/17 6th IC GP des Frontières, Chimay Fernand Tavano  
59/may/31 1st Cote du Pin Fernand Tavano #105  
59/jun/14 1st IC Cote de Macon-Solutré Fernand Tavano #105
59/jun/28 3rd IC Cote du Mont Ventoux hillclimb Fernand Tavano  
59/jul/12 1st OA Cote de Turkheim-Trois Epis Fernand Tavano #92  
59/jul/26 dnf 2h Internationales d'Auvergne Fernand Tavano #29 FY59
59/aug/23 1st OA Cote d'Urcy Fernand Tavano #79  
59/sep/06 1st IC Cote de la Faucille Fernand Tavano #58  
59/sep/20 1st IC Cote de Limonest-Mont Verdun Fernand Tavano  
59/oct/18  Circuit de Vitesse de Staoueli Fernand Tavano #108  
59/dec/11 1st Champion de France de la Montagne Fernand Tavano

In febbraio 1960 e ritornata in Ferrari, poi e stata aquistata da Guglielmo Dei per la sua scuola guida.

mood
Publicité
Profil
Posté le 05-03-2009 à 09:19:48  answeranswer +Edition rapideVoir le bbcodeMPFavoris
 

n°15027416
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 10-03-2009 à 09:59:53  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Mimmo Dei e la Maserati A6GCS

brochure-a6gcs-01



La spinta decisiva per la creazione della Centro-sud :

Secondo Mimmo Dei la spinta decisiva per la creazione della Centro-Sud fu l'uscita della Maserati A6GCS : Una macchina decisamente riuscita e che aveva il grande vantaggio di essere adattissima anche ai piloti privati.

Fin dalla fine degli anni quaranta, Dei aveva a Roma una avviata concessionaria per i modelli Peugeot, Pininfarina e Maserati . E naturalmente in quel periodo, che già facceva intravedere gli effeti dell prossimo "boom", le prospetive erano di anno in anno sempre migliore.
Per l'inventore della Centro-Sud communque la sicurezza comerciale era quasi una soddisfazione di second'ordine: La passione per le corse e l'atmosfera dei campi di gara erano la sua vera vita e nel 1954 Dei iniziera a legare il suo nome al organizazione sportiva destinata a portare contributo validissimo all' automobilismo Italiano per un intero decennio.

In quell'anno la Maserati sforma il nuovo modello sport e nel salone di via Boncompagni a Roma i piloti sono sempre piu assidui.
Per Dei e diventato quasi un punto d'onore scendere in lizza con le macchine del tridente e poi in officina si stanno accumulando, oltre alle machine degli amici-clienti, anche le vechie macchine da corsa che e stato constretto a ritirare in cambio delle nuove.
A Luigi Musso , futuro campione d'Italia, piace enormemente la nuova Maserati e Dei che crede nelle doti del giovane romano gli affida una A6GCS in vista della prossima mille miglia.

La maserati A6GCS
52 modelli di A6GCS sono stati prodotti dalla Maserati del 1953 al 1955, di cui 48 spider e 4 berlina.

Le Maserati A6GCS della Centro-sud

La #2047# prodotta il 14 giugno 1953

2047 53/jun/14
Maserati A6 GCS, Fantuzzi Spider LHD
Chassis # 2047
Engine # 2047

A6GCS-2047d
Bild0342
Bild0340

La Machina e oggi proprieta di Jack Reuter che a ricuperato la macchina negli anni 60 da Manfred Lampe.


La #2057# prodotta il  12 gennaio 1954
Maserati A6 GCS PF Berlinetta low roof line, LHD
Chassis # 2057

in 1954 la machina fu presentata al Salone di Torino, poi fu comprata da Guglielmo Dei, Roma for Pietro Palmieri
Il 1 maggio 1954 Pietro Palmieri fa la Mille Miglia col numreo 518  
Poi il Giro di Umbria.

Maserati-A6-GCS-53-Pinin-Farina-Berlinetta_1
Maserati-A6-GCS-53-Pinin-Farina-Berlinetta_2
Maserati-A6-GCS-53-Pinin-Farina-Berlinetta_3
Maserati-A6-GCS-53-Pinin-Farina-Berlinetta_4

General specifications  
Country of origin  Italy  
Produced in  1954
Introduced at  1954 Turin Motorshow
Body design  Pinin Farina

Engine
Configuration  twin spark Straight 6  
Location  Front, longitudinally mounted  
Construction  aluminum block and head  
Displacement  1.986 liter / 121.2 cu in
Bore / Stroke  76.5 mm (3 in) / 72.0 mm (2.8 in)  
Compression  8.7:1
Valvetrain  2 valves / cylinder, DOHC  
Fuel feed  3 Weber 40 DCO3 Carburettors  
Aspiration  Naturally Aspirated

Drivetrain  
Chassis/body  aluminum body on steel tubular chassis
Front suspension  wishbones, coil springs, Houdaille dampers, anti-roll bar
Rear suspension  live axle, coil springs, Houdaille dampers, anti-roll bar
Steering  worm gear
Brakes  hydraulic drums, all-round
Gearbox  4 speed Manual  
Drive  Rear wheel drive

Dimensions  
Weight  1000 kilo / 2204.6 lbs
Length / Width / Height  3880 mm (152.8 in) / 1570 mm (61.8 in) / 1150 mm (45.3 in)  
Wheelbase / Track (fr/r)  2310 mm (90.9 in) / 1335 mm (52.6 in) / 1220 mm (48 in)  

Performance figures  
Power  170 bhp / 127 KW @ 7300 rpm  
BHP/Liter 86 bhp / liter
Power to weight 0.17 bhp / kg
Top Speed  240 km/h / 149 mph


Pero Palmieri trovava il rumore e il calore insoportabile e quindi a chiesto di cambiare la carrozzeria berlina per una carrozzeria spider di Fantuzzi.
La machina fu rinumerata #2086# il 27 giugno 1955 doppo il cambiamento di carrozzeria after bodywork modifications  

A6GCS53_sn2086_BSchmidt6_mm2000

Questa machina e oggi proprieta di un appasionato collezionista Milanese (che possiede anche la  Ferrari 0696MDTR 57  500 TRC Spyder Scaglietti ex Centro-Sud).

La #2096# prodotta in aprile 1955
Maserati A6 GCS Fantuzzi Spyder , LHD
Chassis # 2096
Engine # 2091
Color exterior - red
Color interior - black

Comprata da Mimmo Dei per la Scuderia Centro Sud, Roma, in 1955  
55/apr/30 dnf Mille Miglia Giorgio Scarlatti #615  - maybe s/n 2086  
56   Targa Florio Giorgio Scarlatti  #96#  
56/jun/24 20th IV. GP Supercortemaggiore, Monza Scarlatti/Manzini #22  
57/may/11-12 22th OA 5th IC Mille Miglia Odoardo Govoni #450  
Poi la machina viene utilizzata nella scuola di guida della Centro Sud.

A6GCS-15
A6GCS-07

Questa machina e oggi intatta, sempre non restaurata:

A6GCS-02

04

E oggi proprietà di un appassionato collezionista Francese.


La #2097# prodotta il 14 luglio 1955
Maserati A6 GCS,
Chassis # 2097
Engine # ....
Color exterior - red
Color interior -

Comprata nel 1955 da Luigi Bellucci, Naples, per la Scuderia Centro Sud  
55/oct/16 9th OA 4th IC Targa Florio Bellucci/de Filippis #92  
56/may/29 dnf Mille Miglia Bellucci #525
A6GCS-2097
A6GCS-2097b



La #2099# prodotta in 1955
Maserati A6 GCS Spyder, LHD  
- first 300 S Prototype, called the "Supercortemaggiore"
Chassis #
Engine #
Color exterior - red
Color interior -

A6GCS-2099

1954 - veicolo di prova con motore 300 S ricarrozzata con la forma definitiva della 300 S sempre guida Sx  
In dicembre 1954 fu comprata da Mimmo Dei per la Scuderia Centro Sud, con motore A6 GCS.  
56/mar/30 - Sergio Aguzzoli, Parma, I  
Il 29 aprile 1956 fa la Mille Miglia con Sergio Aguzzoli e il numero 527  
In 1974 viene comprata da Mueller Perschl, Rosenheim, D  
In 1977 da Egon Hofer, Salzburg, A  
In 1986 da Bob Rubin, USA  che ha fatto la mille miglia col numero 205  
In 1988 fu venduta a Jeremy Agace, MC   poi in luglio 96 a Mario Bernardi, Hann.Münden, D , poi Albrecht Guggisberg, CH  
In agosto 1997 e diventata proprieta di  Danny Sielecki, ARG

Message édité par FORZAITALIA le 10-03-2009 à 10:07:44
n°15027566
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 10-03-2009 à 16:08:59  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
La Scuderia Centro-Sud fu trasferita a Modena da Roma nel 1957 dal proprietario e presidente, il romano Guglielmo "Mimmo" Dei. Correva con meccanica e vetture Maserati (Dei era stato rappresentante della Maserati a Roma).

La Centro-Sud aveva la sede di fronte all'Aerautodromo dove era ospitata anche la Scuola-piloti, diretta da Piero Taruffi e riconosciuta dall'A.C.I. Essa fu la prima scuola-piloti in Italia: forniva tutto il bagaglio necessario, teorico e pratico, a chi voleva diventare pilota. I "diplomati", con tanto di brevetto, furono ben 200, provenienti da tutte le parti d'Italia. Tra di essi anche tanti personaggi famosi quali Eugenio Monti, il campione mondiale di bob, e l'olimpionico di atletica leggera Livio Berruti.


"Con la Centro-Sud partecipavamo anche al Mondiale - racconta il meccanico Giulio Borsari che, dopo la chiusura del reparto-corse della Maserati nel 1957, passò alla Centro-Sud per tre anni, prima di entrare in Ferrari. - Si facevano comunque dei grossi sacrifici, poiché in quel periodo non esistevano gli sponsor e quindi eravamo sempre tutti in equilibrio finanziario molto precario: partivamo soltanto con i soldi per arrivare e, una volta riscossi quelli dell'ingaggio, riuscivamo a tornare indietro. In quegli anni era molto costoso tenere una scuderia.

Quelle della Centro-Sud erano macchine che erano state competitive l'anno prima, quindi l'importante era che arrivassero in fondo alla corsa: arrivare al traguardo era già un successo. Po si prendeva l'ingaggio, qualche premio... Abbiamo avuto anche Bandini e Von Trips, che corse con noi il GP d'America del 1959 perché la Ferrari - di cui era pilota - non aveva partecipato. Alla Centro-Sud infatti non c'era una squadra fissa, ma arrivava il pilota e praticamente noleggiava la macchina (sempre una F1, dapprima Maserati-Maserati, poi Maserati-Cooper, già col motore posteriore quando ancora la Ferrari aveva l'anteriore).

La Centro-Sud a un certo momento chiuse. L'ultima trasferta, che comprendeva sei corse, fu quella del 1960-'61, con Lorenzo Bandini, in Australia e Nuova Zelanda. Andò abbastanza bene, ma ormai la chiusura era decisa perché non c'erano abbastanza soldi."

(ricostruzione di Nunzia Manicardi, integrata da un'intervista rilasciatale da Giulio Borsari nel 1998)

I sponsor della Centro Sud eranno :

British petroleum (BP)  

BP_logo

e la Dunlop:

85a8c153-a406-4f5b-abd1-e7ae7b346de6



n°15028193
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 11-03-2009 à 21:17:32  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 



La copertina del fascicolo che promuove i corsi della Scuderia Cento-Sud. In Bella vista i sponsor di cui parlavo nel mio ultimo post :

cs04
(archivio Fucina)


In piu della scuola di piloti, dal 1956 al 1965, la Scuderia Centro Sud a partecipato a un totale di 49 campionati dal mondo di formula uno, con vetture come Maserati 250 F, Maserati-cooper, e negli anni 60 delle BRM P57, per un totale di 24 punti (principalmente grazie al pilota Masten Gregory).

Mimmo a anche dato la possibilità per la prima volta a una donna di partecipare a una gara di formula uno, la signora Maria Teresa de Filippis.

La Scuderia Centro-Sud pero non ha mai vinto una gara del campionato del mondo formula uno :(

Ecco i risultati:

cs01

cs02

cs03
mood
Publicité
Profil
Posté le 11-03-2009 à 21:17:32  answeranswer +Edition rapideVoir le bbcodeMPFavoris
 

n°15031449
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 19-03-2009 à 13:03:55  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Trofeo Internazionale della Sardegna 1955

1° assoluto su Maserati A6 GCS/53

1955-SARDEGNA-1
1955-SARDEGNA-21955-SARDEGNA-3


Giro di Sicilia 1955 Starrabba per la Centro Sud

14-MASERATI-A6GS-2085 GIRO DI SICILIA 1955
maserati-a6-cgs-n.418

n°15031451
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 19-03-2009 à 13:14:18  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

Lista delle A6GCS alla Mille Miglia del 1953 al 1957

mm53-liste

mm54-liste

mm55-liste

mm56-liste

mm57-liste


n°15035838
enzomanz
vincitore targa florio 1971
Profil : Pilote
enzomanz
Posté le 31-03-2009 à 20:40:58  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Ciao FORZAITALIA ,

come sai il topic TARGA FLORIO e www.targapedia.com prendono moltissimo del mio tempo . Ma ti avevo promesso una mano in Scuderia Centro Sud e cercherò di essere di parola.

Comincio mostrandoti alcune foto tratte dL un libro biografico di Giulio Borsari , mitico meccanico dell Ferrari che ho avuto modo di conoscere in Sicilia in occasionie di alcune manifestazioni organizzate dal Museo della Targa Florio di Collesano

borsari-(5)

Nella sua lunga carriera passata tra i motori Giulio Borsari è stato con la Scuderia Centro Sud , prima di approdare  in Ferrari .

Nel capitolo dedicato alla SCS ecco le foto pubblicate :

borsari-(10)
1962 - Nuova Zelanda da sx l'ungherese "Bomba" , Mansell , Mimmo Dei , Lorenzo Bandini e Giulio Borsari

borsari-(4)
1959 - GP.Reims da sx. i piloti Shelby , Phil Hill , Ruttman e Mimmo Dei posano attorniati dai meccanici Mazzetti , Borsari e Borghi .

borsari-(13)

il campione mondiale di bob Eugenio Monti partecipa alla scuola piloti di Modena

borsari-(3)
dicembre 1961 scuola piloti di Modena - Al volante della Osca 1100 il campione olimpionico Livio Berruti , a Sx. Mimmo Dei

Al prossimo post.  :jap:  :jap:
logo
Message cité 1 fois
Message édité par enzomanz le 31-03-2009 à 20:45:43

---------------
enzomanz -  www.targapedia.com
n°15035867
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 31-03-2009 à 21:49:19  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
:bien: :love: :jap:
n°15058974
speedwell5​7
SICILIANO AD HONOREM!!!
Profil : Membre confirmé
speedwell57
Posté le 29-05-2009 à 17:12:30  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Ho trovato la bisarca!!!
Renntrans_centrosud

---------------
Mica micio micio bau bau!!!
n°15060626
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 03-06-2009 à 12:22:05  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
:bien:

Dove hai trovato questa foto ??
n°15060645
beppe45
... si correva solo per sport
Profil : Vétéran
beppe45
Posté le 03-06-2009 à 13:18:22  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Complimenti!

beppe

---------------
beppe 45
n°15073537
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 08-07-2009 à 16:38:42  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
la stessa foto, di migliora qualità :


van

n°15073687
luciano850
Profil : Routard confirmé
luciano850
Posté le 08-07-2009 à 22:10:27  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 



Salve,
interessante Topic.

Una curiosità: conoscete la marca della bisarca della "Centro-Sud"?

Luciano

n°15073773
otrebor
Profil : Routard
otrebor
Posté le 09-07-2009 à 01:39:42  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

luciano850 a écrit :



Salve,
interessante Topic.

Una curiosità: conoscete la marca della bisarca della "Centro-Sud"?

Luciano



Caro Luciano,

il veicolo utilizzato dalla Scuderia Centro Sud, dovrebbe essere un Fiat 682-M Carrozzato dalla Ditta Orlandi.

Ditta di Modena che realizzava anche i veicoli da trasporto per la Scuderia Ferrari.

Fiat 682M

Come si può osservare la mascherina è identica.

Roberto :)


---------------
Otrebor, figlio della Targa Florio e del Giro di Sicilia
n°15073776
otrebor
Profil : Routard
otrebor
Posté le 09-07-2009 à 02:02:39  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

enzomanz a écrit :

Ciao FORZAITALIA ,

come sai il topic TARGA FLORIO e www.targapedia.com prendono moltissimo del mio tempo . Ma ti avevo promesso una mano in Scuderia Centro Sud e cercherò di essere di parola.

Comincio mostrandoti alcune foto tratte dL un libro biografico di Giulio Borsari , mitico meccanico dell Ferrari che ho avuto modo di conoscere in Sicilia in occasionie di alcune manifestazioni organizzate dal Museo della Targa Florio di Collesano

http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/borsari-(5).jpg

Nella sua lunga carriera passata tra i motori Giulio Borsari è stato con la Scuderia Centro Sud , prima di approdare  in Ferrari .

Nel capitolo dedicato alla SCS ecco le foto pubblicate :

http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/borsari-(10).jpg
1962 - Nuova Zelanda da sx l'ungherese "Bomba" , Mansell , Mimmo Dei , Lorenzo Bandini e Giulio Borsari

http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/borsari-(4).jpg
1959 - GP.Reims da sx. i piloti Shelby , Phil Hill , Ruttman e Mimmo Dei posano attorniati dai meccanici Mazzetti , Borsari e Borghi .

http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/borsari-(13).jpg

il campione mondiale di bob Eugenio Monti partecipa alla scuola piloti di Modena

http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/borsari-(3).jpg
dicembre 1961 scuola piloti di Modena - Al volante della Osca 1100 il campione olimpionico Livio Berruti , a Sx. Mimmo Dei

Al prossimo post.  :jap:  :jap:
http://images.forum-auto.com/mesimages/493723/logo.jpg



Caro Enzo e Forumisti,

nella foto che è stata pubblicata e che di seguito ripropongo, " GP.Reims da sx. i piloti Shelby , Phil Hill , Ruttman e Mimmo Dei posano

attorniati dai  meccanici Mazzetti , Borsari e Borghi " il cognome del meccanico dovrebbe essere  ERIO MEZZETTI.    Confermi.

borsari

OTREBOR - ROBERTO


---------------
Otrebor, figlio della Targa Florio e del Giro di Sicilia
n°15089270
mikimodels
Profil : Routard confirmé
mikimodels
Posté le 05-09-2009 à 02:06:07  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Salve,

Ho trovato questa bella foto del compianto Lorenzo Bandini alla guida della bellissima BRM P578 #1, che era stata di Graham Hill, con la quale aveva vinto il Campionato Mondiale di F1 del 1962 e che venne venduta alla Scuderia Centro-Sud, l'anno successivo.

Bandini_BRM-63

Riverniciata nell'italianissimo colore rosso, partecipò ad alcune prove del Campionato Mondiale di F1 nel 1963 e quì è ritratta al Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone (credo) nel 1963, classificandosi al 5° posto.

Qualcuno sa chi altri guidò questa BRM, dopo Bandini, che intanto era tornato alla Ferrari?

Michele

Message cité 1 fois
Message édité par mikimodels le 05-09-2009 à 02:07:56

---------------
Michele - Figlio della Targa Florio e del Giro di Sicilia
n°15113651
Pablonice
Profil : Apprenti excité
pablonice
Posté le 11-11-2009 à 23:55:54  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

mikimodels a écrit :

Salve,

Ho trovato questa bella foto del compianto Lorenzo Bandini alla guida della bellissima BRM P578 #1, che era stata di Graham Hill, con la quale aveva vinto il Campionato Mondiale di F1 del 1962 e che venne venduta alla Scuderia Centro-Sud, l'anno successivo.

http://images.forum-auto.com/mesimages/470445/Bandini_BRM-63.jpg

Riverniciata nell'italianissimo colore rosso, partecipò ad alcune prove del Campionato Mondiale di F1 nel 1963 e quì è ritratta al Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone (credo) nel 1963, classificandosi al 5° posto.

Qualcuno sa chi altri guidò questa BRM, dopo Bandini, che intanto era tornato alla Ferrari?

Michele





Salve Michele,

Da prima scuzi mio italiano, fa lontano che non l'ho scrito e lo parlo poco, grazie.

Alora, ho visto questi piloti nel'anno 1964 : Giancarlo Baghetti e Tony Maggs.
Per 1965 saranno : Willy Mairesse, Lucien bianchi e Masten Gregory.

In ritorno puoi dirmi se questa macchina era sempre rosso nel'anno 1965 ? Te lo domando perchè sono passionato da slot racing e ho questo modelo da montare in scala 32. Dunque la tua foto mi servirebbe da modelo per la sua decorazione.

Mi scuzo encora per gli errori.

Arriverderci
Patrick



---------------
A+
Patrick
n°15141980
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 26-01-2010 à 13:47:24  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Leoncino-dic
n°15142008
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 26-01-2010 à 15:26:20  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Caro amico,
Ti chiedo scusa per la mia scarsissima partecipazione al tuo topic. Sono preso completamente dal topic della Targa e da Targapedia .

Comunque questo furgone Romeo di Progetto K fa compagnia al tuo OM Lupetto di I.V. MODEL FACTORY

Senza-titolo-1.jpg8.

Credo che ABC di Carlo Brianza abbia anche realizzato una bisarca .

Troveranno  un posto in Mini Targa Florio su Targapedia negli anni le macchine della Scuderia di Mimmo Dei hanno partecipato alla Targa .

A presto  :jap:  :jap:  :jap:

logo
ANNO-DI-FLORIPOLI4

---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
n°15156840
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 01-03-2010 à 17:34:26  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
200SI-brochure-13

Da "Il Preside Volante" - Flaccovio Editore

1959
..........Dalle gare in salita alla pista, una nuova esperienza che mi avrebbe fatto capire se le mie qualità di guida erano adatte a questa nuova specialità.
Mi iscrivevo al 9" Premio Pergusa nella nuova pista siciliana realizzata intorno al lago, con curvoni impegnativi molto veloci.
Come di solito interpellavo Bertocchi che mi consigliava di montare il rapporto lungo più veloce (230 km. orari) e quando lo comunicai a Gino Alterio,  il mio meccanico si preoccupò molto dell'eccessiva velocità e mi consigliò un rapporto meno veloce e più sicuro per un giovane pilota alle sue prime esperienze.
Ma i consigli di Bertocchi per me non si discutevano e così disputavo la corsa siciliana alla presenza dei migliori piloti italiani (Bellucci, Boffa, Drogo, Govoni, Cabianca, Bordoni). Vincevo a tempo record km. 175,559 , il precedente apparteneva a Cabianca km. 172,166 , dopo un duello entusiasmanre con Bellucci che non riusciva a superarmi e realizzavo anche il giro più veloce alla media di km/h 180,789.


centro-sud-1-pergusa

GP.Pergusa 1959

La folla siciliana mi applaudiva a lungo con il solito calore e diventavo il pilota più seguito ed amato.
Avevo superato anche questo più impegnativo confronto e pensavo, senza timori reverenziàli, che avrei potuto affrontare anche e più difficili gare.
Unica nota dolente della entusiasmante giornata,  I'incidente dell'amico palermitano Pippo Allotta, che con la sua Maserati 2000 6 cilindri veniva buttato fuori strada da Luigi Bellucci con I'accusa di non avergli dato strada e di averlo ostacolato.
Fortunatamente Allotta se la cavava con qualche lieve escoriazione e con notevoli danni alla sua macchina, mentre Bellucci veniva accusato di eccessiva irruenza e pericoloso comportamento.


BPlogo

Venivo contattato dalla Casa petrolifera BP (British Petroleum) per un accordo di collaborazione e mi veniva riconosciuta per le corse la fornitura gratuita di benzina e di olio, una delle prime operazioni di sponsorizzazione, da me particolarmente gradita.
Partecipavo al 9" Circuito di Caserta ed anche qui una conferma di competitività, con la realizzazione di tempi interessanti ed in gara si ripeteva il duello con Bellucci che veniva interrotto per il mio ritiro dovuto alla rotrura del cambio.
Una nuova esperienza che mi metteva di fronte alla possibilità di defezioni o ritiri, episodi che fanno parte delle gare e che in futuro mi faranno perdere importanti vittorie.


1959-caserta

IX Circuito di Caserta 1959

Il 9 agosto tornavo sui tornanti della salita del Monte Erice, che già da qualche anno si organizzava senza la partenza da Trapani per motivi di sicurezza e veniva eliminata la parte più veloce e guidata con notevole riduzione del percorso.
Vincevo con la mia eccezionale Maserati e realizzavo il nuovo record della salita a quasi 90 di media, staccando nettamente i miei rivali, Odoardo Lualdi su Osca 2000 e Nino Todaro su Ferrari.

sassi-3

Il giornalista Vincenzo Gargotta, amico e collaboraltore di Florio, scriveva su Auto Italiana:
"Bella impresa del giovane e sorprendente pilota palermitano, bisogna riconoscerlo, che più che alla sua macchina, la Maserati 2000, deve la sua vittoria all'abilità ed alle doti che qui ad Erice hanno avuto un'ennesima conferma. Riteniamo che tutte le sue vittoriose prestazioni a Palermo, ad Enna ed oggi ad Erice, sono state proprio ottenute in virtù di uno stile sicuro e di una classe, che ormai non gli si può più negare".

La Scuderia Montepellegrino, dove avevo iniziato la mia attività, mi iscriveva alla Sassi-Superga, dove avevo un conto in sospeso con i piloti del Nord e accompagnato dal Presidente, Prof. Raimondo Mirabella, che ormai mi seguiva con commovente passione, affrontavo in una giornata di pioggia i piloti italiani più bravi (Cabianca, Govoni, Boffa, Scarfiotti), ed anche a Torino era Vittoria. Commovente quando dopo la gara, ritornavo con la macchina sulia linea di partenza e notavo il Prof. Mirabella che mi aspettava in lacrime e mi accoglieva con un caloroso abbraccio.
Era la vittoria del Sud, era la rivincita della Sicilia, spesso maltrattata e sottovalutata. alla premiazione una gradevole sorpresa: venivo premiato dal campione del mondo Nino Farina che si complimentava con me augurandomi altri e più significativi successi.


1959-sassi-superga

Sassi-Superga 1959

Scriveva Pietro Casucci, uno dei giornalisti più affermati, nell'articolo denominato "L'uomo nuovo viene dalla Sicilia":
"Nonostante tutto c'è chi pratica ancora lo Sport del volante con passione. Passioni ed istinti incontrollati nascono tuttora persino in uomini di cultura quali il vincitore della Sassi-Superga che è un giovane laureato e nel suo fedele accompagnatore che è un professore di Storia dell'arte. Partiti da Palermo recando a rimorchio l'abominevole oggetto di lussuria che è la macchina da corsa, essi hanno risalito la Penisola e si sono presentati alla partenza della Sassi-Superga. Poi il giovane laureato ha soffocato la propria emozione e dando una dimostnzione di bello stile ha collezionato la quinta vittoria assoluta, dopo la corsa al Monte Pellegrino, la Mondello-S. Rosalia, il circuito del Lago di Pergusa, e laTrapani-Erice. In sostanza vi abbiamo presentato Nino Vaccarella. È lui che ha vinto la Sassi-Superga, è di lui che si parla quest'anno come dell'uomo nuovo venuto a vitalizzare I'anemico sangue dello sport automobilistico. Non ne facciamo un'esaltazione, ne parliamo con quel senso di ammirazione che le imprese dei giovani suscitano sempre in noi".

Continuavo a partecipare alle gare del Nord per dimostrare alla stampa nazionale che riuscivo a vincere anche lontano dalla Sicilia e così mi iscrivevo alla 23" Pontedecimo-Giovi a Genova ed incontravo Govoni con la nuova Maserati birdcage e Scarlatti con la potente Ferrari ufficiale. Era uno scontro impari, ma riuscivo a piazzarmi alle loro spalle a pochi secondi, nonostante una malaugurata sbandata che mi faceva perdere preziosi secondi e possibilmente la gara.


centro-sud-2

Ormai i risultati erano vincenti e convincenti, con tempi record in casa o fuori casa e così per la prima volta mi veniva affidata una nuova macchina dai requisiti tecnici straordinari, la Cooper-Maserati della Scuderia Centro Sud di Mimmo Dei, uno sportivo che amava scoprire nuovi talenti e che partecipava soprattutto alle gare di Formula 1.

centro-sud--11

La Cooper Maserati era molto leggera ed aveva il motore posizionato alle spalle del pilota, i nuovi freni a disco completavano questi requisiti di alta tecnologia in sostituzione dei vecchi freni a tamburo.

centro-sud-5

La gara di questo mio primo debutto professionale era la Catania-Etna una delle più lunghe ed impegnative cronoscalate, che partiva dalla periferia di Catania e si inerpicava, transitando da alcuni paesi (S. Giovanni la Punta, Nicolosi) lungo i tornanti che portavano al Vulcano. 31 km. di strada con le più varie e difficili caratteristiche, che venivano superate in maniera eccezionale dalla leggera e scattante macchina inglese, vero gioiello tecnologico; un grande divertimento, una nuova esperienza sportiva.


188

la Cooper Maserati T 49 della Scuderia Serenissima - Targa Florio 1960

Era un successo conseguito con una macchina straordinaria, dall'accelerazione immediata con la nuova trazione posteriore, dalla tenuta di strada eccezionale e da una frenata efficace.
Naturalmente vincevo con margine notevole sul mio avversario il napoletano Boffa con la Maserati, che non riusciva a capire come avessi potuto realizzare un tempo così veloce. Stabilivo il nuovo record alla media di 110,390 km. Ormai tutte le Case automobilistiche si adeguavano a questo nuovo indirizzo tecnico e le macchine a motore anteriore e con i freni a tamburo concludevano il loro longevo cammino.


centro-sud-9

centro-sud-7

Concludevo il 1959 con una serie di vittorie convincenti che evidenziavano le mie buone qualità di guida che mi facevano inserire tra i piloti più seguiti.

"Chi è , chiese Piero Taruffi a Mimmo Dei, in occasione di uno stage organizzato dalla scuderia Centro Sud, per giovani promesse. Gli disse che si trattava di un corridore palermitano, praticamente alle prime gare impegnative,laureato in legge e maniaco di automobiii da corsa. Si chiamava Nino Vaccarella, corîeva con una Maserati 2000 personale e sognava di battere Stirling Moss.
Un'ora dopo si facevano le presentazioni e Vaccarella ascoltava attento le lezioni di Taruffi".


centro-sud-%21

Al volante della A6GCS della Scuderia Centro Sud Guerino Bertocchi parla con Piero Taruffi e Mimmo Dei

logo
ANNO-DI-FLORIPOLI4

Message édité par TARGAPEDIA le 01-03-2010 à 17:46:44

---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
n°15157714
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 03-03-2010 à 19:12:19  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
:bien:
n°15183005
corrierero​mano
Profil : Nouveau membre
corriereromano
Posté le 09-05-2010 à 12:05:21  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Vorrei segnalarvi questo volume dedicato a Lorenzo Bandini, "Lorenzo Bandini, il Re di Cuori" di Ezio Zermiani, Filippo Bellantoni e Aldo Ferrara.
edito da Grafiche Gelli.

http://www.corriereromano.it/r [...] cuori.html

C'è anche un documentario.img_6771_Lorenzo%20Bandini,%20il%20re%20di%20Cuori,%20bozza%20finale
n°15207956
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 12:32:17  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
La BRM P57 di Masten Gregory per le prove del GP di GB nel 1965

Gregory pilota la machina di riserva della Scuderia Centro-Sud col numero 74

c-s20b10

n°15207957
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 12:35:49  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
La BRM P57 di Scarfiotti alla gara dei campioni nel 1965

Scarfiotti pilota la machina col telaio 5785 per la Scuderia Centro-Sud évidemment col numero 15



60s04010
n°15207959
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 12:43:34  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

Roberto Bussinello al GP d' Italia con la BRM P57 per la Scuderia Centro-Sud nel 1965

IMA0071b


Giorgio Bassi al GP d' Italia con la BRM P57 per la Scuderia Centro-Sud nel 1965

IMA0071c


Lucien Bianchi GP di SPA con la BRM P57 per la Scuderia Centro-Sud nel 1965

6506707a


Masten Gregory nel GP di SPA con la BRM P57 per la Scuderia Centro-Sud nel 1965

6506705a

n°15207961
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 12:52:12  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
As owner of the famous Scuderia Centro-Sud racing team and Maserati concessionaire for Rome, Gugliemo 'Mimo' Dei clearly enjoyed a close relationship with the Maserati factory. As a result of this friendship, Dei was able to purchase racing engines from the Maserati factory to fit into proprietry chassis to enable him to enter Maserati engined cars into Grand Prix events long after the Maserati factory ceased to produce complete cars for single seater events.
 
coys-cooper-01a

coys-cooper-02a

coys-cooper-03a

coys-cooper-04a

coys-cooper-05a

coys-cooper-06a

coys-cooper-07a

coys-cooper-08a

(Photo courtesy of Coys)

 
By the late 1950's the writing was on the wall for front engined cars in single seater events, with Cooper and Lotus showing the more traditional Italian constructors the potential of the new layout. Whilst the ever traditional Enzo Ferrari resisted the trend, Dei realised that the Future could not be denied and ordered two Type 51 chassis from Coopers of Surbiton in early 1959 as well as a Cooper Monaco sports car, all to be delivered to Italy less engines, where his mechanics could fit 2.5 litre Maserati engines allowing the cars to compete in Grand Prix events.
 
Envisaged as a Formula II car, the T51 was equally suited to the larger capacity power plants, and proved to be one of the most successful designs produced by the South London 'Garagistes' (as Enzo Ferrari famously dubbed both Cooper and Lotus, the new forward thinking English manufacturers). In 1959 Jack Brabham, driver, engineer and mechanic for the Cooper team secured the first ever championship for a mid engined car, and the first of his two consecutive world titles for Cooper. The following year he would drive a 'Lowline' Cooper, but in '59 he secured the title in a Coventry Climax FPF powered T51.

Dei's Scuderia Centro Sud team had been active in international racing for many years and campaigned the two car team of T51s throughout the 1959 and subsequent seasons, with a varying driver line up which in '59 included Ian Burgess, Mario Cabral and Colin Davis. In 1960 the hard charging American racer Masten Gregory joined the line up along with Maurice Trintignant, and in 1961 rising star Lorenzo Bandini added a further Italian name to the international line up. Chassis number 12 raced throughout these seasons on some of the most famous circuits in the World including Monza, Buenos Aires, Silverstone and Pau. The Maserati 2.5 litre engine proving highly competative and carrying on the strong racing lineage of the Maserati concern in Grand Prix racing.
 
  Having been a regular feature in historic events in recent years, chassis 12 has been prepared and maintained in recent times by Paul Lanzante to the highest standards, including the 2.5 Litre four cylinder, eight plug Maserati engine. Finished in it's period livery of Italian racing red and bearing the name 'Scuderia Centro Sud' on each flank, chassis 12 remains as striking as it did on it's first outing. The car is fitted with white 'rose petal' style alloys, a style famously designed by Coopers eccentric inhouse designer Owen Maddock.


n°15207963
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 12:58:40  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
5 luglio 1959 GP di Reims

n#38 Fritz d'Orey su Maserati 250 F per la Scuderia Centro-Sud

dorey_10

In questa gara per la Centro-Sud, anche Azdrubal Bayardo col n#36 sempre su maserati 250 F
n°15207968
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 13:05:35  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 

Lorenzo Bandini al GP di Silverstone su Cooper Maserati T51 per la Scuderia Centro-Sud nel 1961

25073818
n°15207971
FORZAITALI​A
Profil : Pilote confirmé
forzaitalia
Posté le 22-07-2010 à 13:19:54  answer
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Modellino scala 1:43 del OM Lupetto: assistenza moto Maserati 1954 e Scuderia Centro Sud Modena 1956.


3955180889_6d8ab48893
n°15269313
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 24-12-2010 à 11:52:38  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
                  NATALE-CAM

---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
n°15273253
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 02-01-2011 à 23:23:00  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
                 1960.jpg3.

Franco Ragusa (siamo nel 1995) mi chiese di realizzargli la 60 di Odoardo Govoni, Mennato Boffa e Luigi Bellucci, vettura iscritta dalla Scuderia Centro Sud di Mimmo Dei, che  corse la Targa Florio del 1960 iscritta nella classe 2000.

1960 (9)

Per questo modello decidemmo di usare come base il die-cast di Progetto K, all'epoca del racconto l'unica facilmente reperibile e ad un prezzo ragionevole (oggi esiste un modellino bellissimo realizzato da Minichamps) .

19060-pk

Il die-cast italiano, uno dei primi realizzato da questa ditta, non era assolutamente paragonabile ai die-cast made in China attuali, ma con un pò di lavoro (sverniciatura e levigatura delle linee dello stampo, sostituzione delle ruote, fari a parabola con calotte in acetato, dettaglio dell'interno) fu possibile tirarne fuori qualcosa che ancora oggi si fa guardare....

1960 (6)

1960 (4)

1960 (7).jpg1.

1960 (2)

1960 (3)

1960 (5)

1960 (8)

INDIGNAZIONE-lo
logo

Message édité par TARGAPEDIA le 03-01-2011 à 00:03:50

---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
n°15283386
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 26-01-2011 à 21:46:50  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Cari amici di Targapedia,
stiamo aggiornando e rinnovando il sito e per tale motivo nei prossimi giorni Targapedia potrebbe non essere navigabile.
Ad aggiornamento completato sarete informati con una mail o su www.forum-auto.com

grazie.

Lo Staff di Targapedia

leone

Dear Targapedia's friends,
we are updating and renovating the web site  and for that reason in next days Targapedia may not be navigable.
When the update will be complete you will be notified with an e-mail or by www.forum-auto.com.

Thanks

The Staff of Targapedia


leone2011

Chers amis de Targapedia,
chers amis Targapedia, dans quelques jours nous mettrons à jour et de renouveler le web site et pour cette raison que dans ces jours-ci Targapedia ne peut être navigable.
Mise à jour terminée, vous serez informé par e-mail ou par www.forum-auto.com.

Merci

Le Staff de Targapedia


INDIGNAZIONE-lo

---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
n°15404437
TARGAPEDIA
Profil : Pilote chevronné
targapedia
Posté le 01-01-2012 à 12:27:15  answerhomepage
Prévenir les modérateurs en cas d'abus
 
Gli auguri di Buon 2012 da Enzo e Federica a tutti gli amici del forum.
di sicuro il 2012 porterà un sito nuovo, migliorato e con navigazione e download liberi ! Già dai primi giorni di gennaio in rete !  :love:  :love:  :love:  :love:


2012targa

antonino4 a écrit :

la scuderia Centrosud del mitico (commento Starrabba) Mimmo Dei
centrosud1
avrebbe schierato in ottobre alla Targa Florio del 1955 una A6GCS con Giuseppe Musso e Rossi
8220Maserati20A620GCS5320GMusso2020GRossi2011
la macchina era stata testata, a fine luglio, alla 10 Ore Notturna Messinese con lo stesso Musso e Giorgio Scarlatti ed, in prova, avevano lasciato a ben 8 sec sul giro la 500 mondial di Dos Santos risultando primi delle duemila
P1050154
si tratta di un kit di LeMans43 (forse un pò stretto di linee) verniciato in rosso 3020 per distinguerlo dal rosso Ferrari
P1050150
la calandra è stata ricomposta con un fantastico tulle che non necessita di colorazione
P1050144
P1050145
P1050146
le luci posteriori, solo pitturate, acquistano realismo con le piccole ghiere fotoincise
P1050149
la pedaliera rimane una mia ossessione...
P1050151e
i numeri venivano pittati su fondo nero per la visibilità notturna. il freehand10 mi permette rimpicciolimenti perfetti con la sola stampa ad ink.
a proposito dei numeri pittati. ricorda Beppe Pirrone (Zerimar), venissero affidati ad un decoratore, il signor Denaro che, a mano libera, realizzava questi capolavori
P1040831
la tribuna del mezzogiorno
Giorgio Scarlatti in prova a Messina
nino
p.s.: il modellino è ovviamente destinato al mio diorama 10 Ore



---------------
Enzo "figlio della Targa Florio"                               WWW.TARGAPEDIA.COM
mood
Publicité
Profil
Posté le 01-01-2012 à 12:27:15  answeranswer +Edition rapideVoir le bbcodeMPFavoris
 

 Page :
1  2
Page Suivante
Page Précédente

Aller à :
Ajouter une réponse
  
Forum Auto
»
FORUM Sport Auto
»
Histoires du sport automobile
»
LA SCUDERIA CENTRO SUD
 

Sujets relatifs
Vuelta a la America del Sud -1978RALLYE BORDEAUX SUD OUEST CLASSID 19 JUILLET 08
Photos rallyes du sud-ouest années 80/90Scuderia Filipinetti
Plus de sujets relatifs à : LA SCUDERIA CENTRO SUD

Les 5 sujets de discussion précédents Nombre de réponses Dernier message
marathon de la route 1963 7 04-03-2009 à 08:29:11
Lamborghini Islero Le Mans 1975 1 01-03-2009 à 15:40:51
Histoire des anciens auto 0 26-02-2009 à 01:45:28
Jean Louis Lafosse 0 25-02-2009 à 22:17:09
Where was taken this photo of S.Zasada(Porsche 911S) from 1972 season 0 24-02-2009 à 10:33:26


S'identifier

?