Caradisiac utilise des cookies pour assurer votre confort de navigation, à des fins statistiques et pour vous proposer des services adaptés. En poursuivant votre navigation, vous en acceptez l'utilisation. En savoir plus X

inscription
 

Dernière réponse
Sujet : TARGA FLORIO
ONEELEVENADDICT


Quale é Santuzza e quale Proserpina?


 
Votre réponse
Pseudo ou Email    Pour poster, vous devez être membre de Club.caradisiac.com.... si ce n'est pas le cas, cliquez ici !
Le ton de votre message                        
                       
Votre réponse


 
Options

 
Vous avez perdu votre mot de passe ?


Vue Rapide de la discussion
ONEELEVENADDICT


Quale é Santuzza e quale Proserpina?

ONEELEVENADDICT

shortleg a écrit :


diciamo pure che la Targa era il paradiso dei rallysti o ex..., di quelli abituati ad improvvisare ed a sopportare i lunghi stint (come si chiamano oggi...) di allora...
Elford, Larrousse, Kinnunen, Munari, Ragnotti, Rolland, Vinatier, Rosinsky, Waldegaard, Makinen, Aaltonen, Cella, Toivonen, Piot, Hanrioud, Andruet, Nicholas, Pinto, etc

 :sol:



Molto interessante questa nota.
Nella Targaslot di Cabiate, con una pista che riproduce al meglio lo spirito del tracciato delle Madonie, circuito non permanente, pertanto un po' polveroso e con poco grip, con molte curve e poche protezioni, chi sta sempre nella parte alta della classifica finale sono i rallisti. (Eh si! Anche nello slot ci sono rallisti e pistaioli.)

angelo aldé

shortleg

antonino4 a écrit :



che Baracca avesse sulla fusoliera il cavallino rampante era più che noto. che lo avesse adottato dalla giumenta mi sa tanto di kazzenger. mi scusi il professorManuli.
nino


alla presunta kazzenger mi riferivo infatti... (a me quella storiella pare credibile)

 :chut:

shortleg

cos'è secondo voi quel marchio tondo sul cofano anteriore tra i fari...? :??:

 :chut:
antonino4

shortleg a écrit :


Io ho studiato una mezza vita...pultroppamente..., ma non sapevo del perchè di quel cavallino...o cavallina... adottato da Baracca...
secondo la ricostruzione doveva essere una cavallina..., diventata poi cavallino con la scuderia Ferrari molto prima che nascesse Maranello...
bravo Manulik...e denghiu

 :jap:



che Baracca avesse sulla fusoliera il cavallino rampante era più che noto. che lo avesse adottato dalla giumenta mi sa tanto di kazzenger. mi scusi il professorManuli.
nino

shortleg

salvo manuli a écrit :


Troppa confusione, sui Cavallini che identificano Ferrari e Porsche. Cerchiamo di esser precisi, per la storicità dei due Marchi famosi in tutto il mondo.

Per la Porsche per precisione si tratta di una giumenta, perche' e' tratto dal simbolo della citta' di Stoccarda, il cui nome significa "giardino delle giumente".
Ma lasciamo che sia lo stesso Ferry Porsche, con un brano tratto dalla sua autobiografia, a raccontarci l'origine dello stemma:
"Nel 1952 cominciammo a valutare l'ipotesi di un marchio di fabbrica per le automobili Porsche. Gia' da tempo Max Hoffman insisteva a questo proposito, e facendo riferimento agli inglesi ed alla bellezza dei loro stemmi, suggeri' di fare qualcosa di simile, poiche' lo riteneva importante specialmente per il mercato americano.
Durante una cena a New York disegnai su di un tovagliolo lo stemma del Wurttemberg ed in mezzo posi quello della citta' di Stoccarda, il cavallino rampante, e sopra scrissi il nome Porsche.


Mi misi poi il tovagliolo in tasca e, tornato a Stoccarda, lo diedi a Komenda, pregandolo di ridisegnare il progetto. Una volta fatto, andammo al governo del Land ed in Comune, chiedendo l'autorizzazione per questo marchio.
Le autorita' non ebbero nulla da ridire e cosi', a partire dal 1953, la Porsche apparve con un proprio marchio di fabbrica.


Anche la Ferrari usa un cavallino come marchio e per questo motivo: il Cav. Ferrari aveva un amico che era stato pilota di caccia nella prima guerra mondiale; in un duello aereo aveva abbattuto un pilota tedesco, il cui velivolo portava sul fianco il simbolo della citta' di Stoccarda.
L'italiano prese questo stemma come trofeo e quando Ferrari fondo' la sua scuderia, gli propose di usarlo come marchio.
Ferrari accetto' e cosi' lo stemma della citta' di Stoccarda appare per ben due volte come marchio di un'automobile."
Fonte: "La saga dei Porsche" - Autobiografia di Ferry Porsche
Autori: Ferry Porsche e Gunther Molter
Capitolo XIX pag. 222



https://fbcdn-sphotos-a-a.akam [...] 4119_n.jpg
https://scontent-a-ams.xx.fbcd [...] e=5456ABD4


Si vedono Trofei alle Ferrari col la Giumenta Porsche
e Trofei dedicati alla Porsche col Cavallino della Ferrari…Mah!
Almeno studiassero prima… :non: :non: :pfff: :pfff: :cry: :cry:




Io ho studiato una mezza vita...pultroppamente..., ma non sapevo del perchè di quel cavallino...o cavallina... adottato da Baracca...
secondo la ricostruzione doveva essere una cavallina..., diventata poi cavallino con la scuderia Ferrari molto prima che nascesse Maranello...
bravo Manulik...e denghiu

 :jap:

TARGAPEDIA
TARGAGENDA 2014
agosto



TARGAPEDIA



salvo manuli Troppa confusione, sui Cavallini che identificano Ferrari e Porsche. Cerchiamo di esser precisi, per la storicità dei due Marchi famosi in tutto il mondo.

Per la Porsche per precisione si tratta di una giumenta, perche' e' tratto dal simbolo della citta' di Stoccarda, il cui nome significa "giardino delle giumente".
Ma lasciamo che sia lo stesso Ferry Porsche, con un brano tratto dalla sua autobiografia, a raccontarci l'origine dello stemma:
"Nel 1952 cominciammo a valutare l'ipotesi di un marchio di fabbrica per le automobili Porsche. Gia' da tempo Max Hoffman insisteva a questo proposito, e facendo riferimento agli inglesi ed alla bellezza dei loro stemmi, suggeri' di fare qualcosa di simile, poiche' lo riteneva importante specialmente per il mercato americano.
Durante una cena a New York disegnai su di un tovagliolo lo stemma del Wurttemberg ed in mezzo posi quello della citta' di Stoccarda, il cavallino rampante, e sopra scrissi il nome Porsche.


Mi misi poi il tovagliolo in tasca e, tornato a Stoccarda, lo diedi a Komenda, pregandolo di ridisegnare il progetto. Una volta fatto, andammo al governo del Land ed in Comune, chiedendo l'autorizzazione per questo marchio.
Le autorita' non ebbero nulla da ridire e cosi', a partire dal 1953, la Porsche apparve con un proprio marchio di fabbrica.


Anche la Ferrari usa un cavallino come marchio e per questo motivo: il Cav. Ferrari aveva un amico che era stato pilota di caccia nella prima guerra mondiale; in un duello aereo aveva abbattuto un pilota tedesco, il cui velivolo portava sul fianco il simbolo della citta' di Stoccarda.
L'italiano prese questo stemma come trofeo e quando Ferrari fondo' la sua scuderia, gli propose di usarlo come marchio.
Ferrari accetto' e cosi' lo stemma della citta' di Stoccarda appare per ben due volte come marchio di un'automobile."
Fonte: "La saga dei Porsche" - Autobiografia di Ferry Porsche
Autori: Ferry Porsche e Gunther Molter
Capitolo XIX pag. 222







Si vedono Trofei alle Ferrari col la Giumenta Porsche
e Trofei dedicati alla Porsche col Cavallino della Ferrari…Mah!
Almeno studiassero prima… :non: :non: :pfff: :pfff: :cry: :cry:

TARGAPEDIA
Monte Pellegrino/Pergusa Rievocazione Storica 2015
- Primavera Siciliana della cultura motoristica -



Come avevo scritto siamo già al lavoro dal ...5 maggio e... i primi frutti stanno già arrivando... o maturando.... :sol:
Tra le new entry del 2015 quasi certa la presenza di un'altra sport con la Targa Florio nel suo DNA:

la Lola T212 di Mike Parkes e Paul Westbury, 4° assoluta alla Targa Florio del 1971! :love: :love: :love: :love:



...tanto per accontentare il "Vecchio Patre"... di quì al 30 aprile 2015 i giorni sono tanti, cercherò quindi di tenere a freno l'entusiamo limitandomi il più possibile, informandovi (quasi...) esclusivamente sulla partecipazione delle auto che hanno la Targa Florio nel loro palmares (esemplari autentici)....
.... e per farmi perdonare una foto inedita scattata nel Paddock di Floriopoli..... :ange: :ange: della Lola 212 alla Targa del 1971 proveniente direttamente dalla collezione di uno dei suoi due proprietari....




S'identifier

?