Caradisiac utilise des cookies pour assurer votre confort de navigation, à des fins statistiques et pour vous proposer des services adaptés. En poursuivant votre navigation, vous en acceptez l'utilisation. En savoir plus X

inscription
 

Dernière réponse
Sujet : TARGA FLORIO
TARGAPEDIA Caro Paolo
credo ci sia poco da aggiungere a quanto ai scritto e documentato fotograficamente.
Di fatto tre situazioni a dir poco paradossali:

- una Targa Florio Clasica annunziata, abortita e posticipata (spero sinceramente all'anno prossimo....);

- un Tributo Ferrari ai minimi storici registrati;

- il raduno"privato" del gruppo Biggins/Lombardi sulle Madonie per le riprese del film-documentario che sta regalando emozioni laddove la carovana delle 12 "nonnette" centenarie si ferma.

Poco anzi nulla ho da aggiungere a proporsito.

Una considerazione positiva, l'unica: il lavoro straordinario di pulizia e lifting eseguito a Floriopoli. Tale considerazione al momento positiva rimarrà tale se potrò constatare nelle prossime settimane le azioni che devono necessariamente seguire questa operazione per non vanificarla, costruendo le premesse per la tanto attesa e desiderata rinascita.

 
Votre réponse
Pseudo ou Email
Le ton de votre message                        
                       
Votre réponse



Recopier le code :

 
Options

 
Vous avez perdu votre mot de passe ?


Vue Rapide de la discussion
TARGAPEDIA Caro Paolo
credo ci sia poco da aggiungere a quanto ai scritto e documentato fotograficamente.
Di fatto tre situazioni a dir poco paradossali:

- una Targa Florio Clasica annunziata, abortita e posticipata (spero sinceramente all'anno prossimo....);

- un Tributo Ferrari ai minimi storici registrati;

- il raduno"privato" del gruppo Biggins/Lombardi sulle Madonie per le riprese del film-documentario che sta regalando emozioni laddove la carovana delle 12 "nonnette" centenarie si ferma.

Poco anzi nulla ho da aggiungere a proporsito.

Una considerazione positiva, l'unica: il lavoro straordinario di pulizia e lifting eseguito a Floriopoli. Tale considerazione al momento positiva rimarrà tale se potrò constatare nelle prossime settimane le azioni che devono necessariamente seguire questa operazione per non vanificarla, costruendo le premesse per la tanto attesa e desiderata rinascita.
frog59 Cari amici del forum....un giorno di autentica follia....quella vissuta da partecipante esterno, quasi da cronista, al Ferrari Tribute in corso oggi a Floriopoli.



Ho potuto apprezzare le decorazioni provvisorie ma di grande effetto.....e la splendida Alfa Romeo n.5 ex Vaccarella.....








...assieme alle poche Ferrari, quasi tutte molto moderne, le quali sgommando in partenza,
illusoriamente pensavano di poter scaricare a terra i tantissimi cavalli delle loro vetture.

Niente di tutto questo, infatti dopo essere partito in coda e con molto ritardo rispetto a macchine
tanto veloci, mi ritrovo davanti due Ferrari dopo Cerda, nel tratto dei saliscendi, quasi ferme che
zigzagavano per non danneggiare la parte inferiore della scocca.




Sia il pilota che la signora scesa dalla vettura erano furenti.....e dicevano "come si può organizzare un
raduno con queste strade?".
La signora poi al telefonino comunica ad altri che la loro Ferrari ha avuto vari danni.




Qui la seconda Ferrari.

Continuo la mia destinazione per Caltavuturo e Petralia e lì trovo delle strade decenti e meno pericolose...
per il momento quindi rilevo altri rischi per arrivare a Collesano, vicino Isnello,zona dove ho incontrato molti
pressostati di rilevazione regolaristica.

Poi quasi per magia mi ritrovo in una tranquilla oasi...parlo del Viale che porta al Museo di Colesano, dove
riposavano in fila delle bellissime d'altra epoca.













Sono tornato a casa amareggiato dopo aver fatto questo tour fra scaffe e saliscendi, pensando sempre
a quelle strade gloriose piene di storia di competizioni.


Aspetto vostre risposte e iniziative.

Ciao
TARGAPEDIA Motorvillage Fiat Palermo,
da un pò di tempo sempre in "pole position" quando si parla di cultura automobilistica a Palermo .
Grazie a tutto lo staff di via Imperatore Federico 79 per la grandissima sensibilità dimostrata...ed ora tutti al lavoro per la prossima primavera (30 aprile-3 maggio) per la Monte Pellegrino Rievocazione Storica !






TARGAPEDIA Targa Florio futura...
promemoria per gli organizzatori:
Ricordarsi in vista di manifestazioni storiche/sportive e non, di chiedere oltre alla chiusura delle strada al traffico privato anche la chisura al traffico animale..... :lol: :lol:





Tolto lo scherzo, ciò che è successo stamattina all'apripista del Ferrari Tribute poteva succedere anche durante la Targa Florio , sia in gara che durante le famose prove a circuito aperto. Sandro Munari racconta che durante i test pre gara con la Fulvia HF ebbe un "incontro ravvicinato" con una mucca. Pur avendo ragione, la Lancia preferì risarcire oltre il dovuto il proprietario della povera bestia, proprio per non creare inimicizia e lasciare cattivi ricordi in vista della gara e di partecipazioni future della squadra torinese alla mitica corsa siciliana.
TARGAPEDIA Targa Florio e Floriopoli

Non può non apparire evidente anche ai più critici e "bastiancontrari" che qualunque cosa si debba fare per un rilancio della Targa Florio, sia agonistica/storica o semplice Revival commemorativo, due sono le cose preliminari necessarie, senza di esse tutto rimane puro artificio dialettico:

1 - Il recupero del sito di Floriopoli, messo in sicurezza, ripulito e fruible aglia appassionati e ai turisti;
2 - il rifacimento della rete stradale dei 72 chilometri del "Piccolo", messi in sicurezza e percorribili con serenità dagli abitanti dei paesi madoniti serviti da queste strade innanzitutto.Qualsiasi investimento di denaro pubblico in questo senso non è un regalo alle corse o al divertimento dei fortunati proprietari di auto da corsa o d'epoca, ma il ritorno in servizi dei soldi che tutti i cittadinim soprattutto gli abitanti dei paesi madoniti, pagano in tasse allo Stato e alle amministrazioni.

Fatta questa premessa che può anche aprire il discorso guardando ed operando costruttivamente per il futuro, non si può non evidenziare e sottolineare che in questi giorni, alcuni articoli del punto 1 riguardanti il sito storico di Floriopoli sono stati messi in pratica dal nuovo direttivo dell'Automobile Club di Palermo, ente affidatario temporaneo del sito di Floriopoli, realizzando la necessaria premessa per la continuità nella conservazione del sito e del suo decoro, garantendo la costante manutenzione e vita turistica e culturale/sportiva sino ad oggi mancate, causa prima della vergogna e del disdoro in cui è stata abbandonata la storica cittadella sportiva voluta e costruita da Vincenzo Florio nei primissimi anni 20. Senza la continuità della manutenzione e della fruinilità, tutti gli sforzi di questi giorni sarebbero vanificati con tutte le inevitabili ricadute negativa.

Tralasciando ai prossimi post considerazioni, botte e risposte ed il libero "cazzeggio" tipico del forum e dei social network, mi piace presentare e conoscere a chi non sa chi sia, il modellista palermitano che ha realizzato il fantastico diorama in scala 1/43 riproducente i box di Floriopoli del 1970 ed utilizzato per la riproduzione dei pannelli che da oggi ricoprono le mura esterne della struttura.
Il modellista in questione si chiama Gianni Petta, come già scritto è palermitano, ed è considerato dai suoi amici modellisti palermitani "il maestro". Le foto che accompagnano il post lo ritraggono davanti i box, commosso e felice che con il suo lavoro abbia potuto rendere omaggio a Vincenzo Florio e a questo pezzo di storia sportiva unico della Sicilia .







Chi lo desidera, cliccando sul link può ammirare nel dettaglio il diorama di cui tanto si parla in questi giorni.

http://www.targapedia.com/albu [...] index.html

La photogallery è pubblicata su www.targapedia.com , la libera enciclopedia multimediale della Targa Florio.


TARGAPEDIA A proposito della Targa Florio (che piace a noi....)
L'intera raccolta delle dispense di Targapedia che raccontano l'epopea mondiale della Targa Florio (1955-1973) liberamente scaricabili (basta registrarsi) in PDF dal nuovissimo sito di Sicilia Motori ( www.siciliamotori.it )


Presto disponibile la copertina per chi ha già raccolto i fascicoli cartacei acquiostando nei mesi scorsi Sicilia Motori o per chi stampandosi i PDF desidera rilegare l'intera opera.



La storia delle singole edizioni è curata da www.targapedia.com , le immagini riprodotte provengono dai prestigiosi archivi fotografici di Bernard Cahier ( www.f1-photo.com ) e di Nicola Scafidi ( www.pucciscafidi.com ) oltre che dagli archivi privati di Nino Minutoli, Piergiorgio Ferreri, Vittorio Giordano ed Enzo Manzo. Una monografia modellistica accompagna anno per anno la narrazione della Targa Florio raccontando quali case modellistiche hanno riprodotto le vetture vincitrici e il lavoro eseguito da Enzo Manzo per realizzare i modellini fotografati nella raccolta.


Colgo l'occasione per invitarvi a conoscere il nuovo sito www.siciliamotori.it rinnovato nella grafica, nella navigazione e nei contenuti arricchiti anche da blog curati dal direttore Dario Pennica e alcuni amici e collaboratori di Sicilia Motori, tutti appassionati del motorismo siciliano, moderno e storico.
Una consultazione, una lettura ed una navigazione che vi invito a fare.
Ne vale la pena, parola di Henzomanz*


* il mio Blog su www.siciliamotori.it è "Henzomanz e la Targa"
Per i più giovani: il mio nickname Henzomanz è un gioco di parole con il nome del campione olandese Toine Hezemans compagno di Nino Vaccarella nella vittoriosa edizione della Targa Florio 1971 ( http://www.siciliamotori.it/bl [...] oli-anno-0 )
saro77 una foto dalla tappa castelbuonese del ferrari tribute, un grazie gigante a gianni petta e salvo manuli, ci vediamo domani a floriopoli.



gulf2 lo so pino...e' una finzione il telone...ma rispetto allo scempio di prima e' comunque molto bella e intelligente questa copertura!
chiaro che nel mondo civile queste coperture sono usate per celare i lavori di restauro in itinere del fabbricato sottostante, ma il segnale dell'ac palermo e' comunque importante....spero sia davvero l'inizio di un nuovo corso che abbia in progetto la realizzazione, con umilta' realismo ed economia, di quelle quattro idee su floeiopoli e la targa che ormai ci siamo ripetuti in questa sede fino alla nausea...ripeto: il telone fa risplendere un gioiello grezzo...immaginiamoci cosa sarebbe con una bella giornata di sole una floriopoli seriamente restaurata!
spazzaneve

antonino4 a écrit :


cortesemente, ditemi se le vetture di Biggins marceranno o se resteranno solo in esposizione.
grazie, nino




Caro Nino,


stamane ho avuto il piacere, inaspettato e stupendo, di fare un giro a bordo della Daimler 1908 di Charles Atkinson, non so, francamente come si svolgerà l'attività di domani mattina. La Daimler è veramente spettacolare e a bordo si vivono sensazioni epiche!!
Se ci riesco posterò il camera car che ho girato con la mia Canon.





Quanto a Floriopoli, credo che il lavoro effettuato, di cui dobbiamo ringraziare Nuccio Salemi, Gianni Petta e Salvo Manuli, mi sembra un'ottima cosa.
Certo in via definitiva il restauro dovrà avvenire come indicato da Pino, ma per adesso vi assicuro che Floriopoli fa un FIGURONE!!









shortleg

TARGAPEDIA a écrit :



Caro vecchio rummuliuso bastiancontrario perennemente pessimista GPF,


se leggi con attenzione e tra le righe quanto io ho scritto potrai accorgerti che lungi da toni trionfalistici per un risultato sicuramente non ancora raggiunto, cerco di focalizzare l'attenzione sulla sicuramente "novità" che non può non sorprendere, insistendo su tutto quello che c'è da fare e sulla necessità di non mollare l'Automobil Club di Palermo (che de facto oggi ha di nuovo le chiavi di Floriopoli) pungolandola e supportandola nel proseguire e nel mantenere il luogo in condizioni dignitose pronto ad ospitare turisti e partecipanti di eventi motoristici.



Non conosciamo quello che si vuole realmente realizzare utilizzando le strutture, ma è evidente che le uniche de facto (oggi mi piace scrivere "de facto..." che ci vuoi fare ?) utilizzabili sono proprio i box e l'intero edificio soprastante. Ma tolti i box tu conosci lo stato in cui si trova l'edificio dal punto di vista abitativo, esclusa la ex "Suite Sceusa" ?
I soli servizi igienici mancano di acqua da decenni.... Mentre scrivi sai che per fare quanto proponi occorre denaro, una delle cose che manca all'AcPa. Per non parlare delle pastoie burocratiche che usano il famoso calendario biblico.... Ma tu sai benissimo che oggi in attesa di ristrutturare gli edifici o durante la ristrurazione degli stessi, specie se storici si ricorre ad artici d'effetto come quello usato in questi giorni a Floriopoli.
Ora io ti chiedo, ferma restando la fretta con la quale, forse per far vedere al di fuori delle mura di via delle Alpi, quanto di nuovo, ma soprattutto quanto si vuole fare è stata affrontata l'operazione "Targa Florio Classica", perchè aspettare ancora nel mandare un segnale come quello che verrà diffuso nei prossimi giorni ?
Non sei uso frequentare Facebook nè i social network come molti amici del Forum, te l'ho detto a voce e te lo riscrivo su questa pagina: fai male, perchè non ti rendi conto di come le notizie volino e dell'interesse internazionale a quanto noi nel nostro Forum/Targapedia e l'Automobil Club stiamo facendo e producendo. Non sono tutti positivi i giudizi che il Presidente Angelo Pizzuto sta provocando, ma l'interesse sulle potenzialità è palpabile, concreto.

Quanto in questi giorni si sta facendo, con regolare appalto per le ditte interessate e pagando anche i fornitori, mette ancora più in risalto le omissioni, l'incuria, l'ignoranza, l'inefficienza di quanti sono stati amministratori del comune di Termini Imerese....


Com'era sino a ieri l'area attigua alle tribunette, grazie all'intelligenza logistica di chi nel comune di Termini ha ritenuto opprotuno istituire a Floriopoli un'area di raccolta di rifiuti (!)


com'è oggi e speriamo l'area venga mantenuta così, anche perchè L'Automobil club di Palermo è riuscita a fare abolire dal comune di Termini il posto di raccolta rifiuti (!)

.... (a proposito, basta spostarsi di pochi metri verso Buonfornello per osservare lo stato di degrado nel quale versa lo spazio antistante la Stazione di Cerda, il cui margine, limitrofo alla strada è ovviamente trasformato in una puibblica discarica (autorizzata come quella delle tribunette?) o dell'AcPa.
Io credo che pur mantenendo un attegiamento critico costruttivo non si può non dire grazie (pur se sta facendo quanto un Presidente è in dovere di fare) ad Angelo Pizzuto, che sicuramente non ha responsabilità pregresse , non si può non dire grazie a Nuccio Salemi per l'aiuto "fisico" e "mentale" che ha dato e che sta dando per tutta questa operazione, non si può non essere orgogliosi dei nostri Gianni Petta e Salvo Manuli.

https://fbcdn-sphotos-f-a.akam [...] d741c1289c

PS: l'idea di utilizzare il diorama di Gianni per i teloni è mia..... :sol:




Caro Enzo, bello, bellissimo effetto scenografico..., ma è una fiction... e non siamo a Cinecittà...
Dipingere in tinta un paio di mutande sporche per farle sembrare pulite... è una presa in giro...
e poichè tutto ciò ha un costo, ritengo che si stiano gettando soldi dalla finestra...
Ripristinare l'edificio box e direzione gara è complicato e costoso...? bè allora andiamo a vendere i santini davanti alla chiesa... invece di pensare a Floriopoli e Targa Florio classica...
Dieci anni fa era tutto in perfetta efficienza, bagni compresi; dapprima utilizzò i locali soprastanti il VCCP per una rievocazione, in seguito anche altri; i box dovrebbero essere molto meglio che in origine...; ho sentito di qualche problema di infiltrazione d'acqua dalla terrazza..., ma figurati che guaio insormontabile !
La verità è che siamo maestri del rattoppo e dello spreco e non si riesce a coordinare e pianificare mai niente, specie visto l'ultimo valzer di proprietà succedutesi...
La torre cronometristi è un altra faccenda ben più grave, l'unico "pezzo" davvero in pericolo di crollo, ma il resto è ancora piuttosto valido;
se la proprietà si è finalmente stabilizzata, occorre progettare un piano d'azione progressivo di mantenimento, magari con l'ausilio di qualche illustre sponsor...; lo abbiamo detto tante volte, non sono cose dell'altro mondo, non perdiamoci in voli pindarici di improbabili astronavi-museo poichè siamo fuori contesto...
Smettiamo di sperperare soldini con iniziative a perdere e che si cominci ad operare seriamente, a poco a poco, col tempo e con la paglia...appresso alla burocrazia...
ma tanto, si va ormai per i ...40, e per il compleanno potrebbe essere tutto in perfetta efficienza e decoro, perchè no ...? questione di volerle fare certe cose..., e pare che l'attuale Amministrazione abbia buone intenzioni...

 :)


S'identifier

?